Lunedì, Dicembre 11, 2017
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Asti, ecco Campanaro. Chieri, sogno Grauso

Sabato, 05 Luglio 2014 00:00 Scritto da  redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)

SERIE D - Bra attivissimo, in porta Ferrauto, in attacco Pinelli. Cuneo, obiettivo Miale.

Asti protagonista con un colpo importante: il direttore generale Lillo Di Franco si è assicurato le prestazioni di Giovanni Campanaro. Ecco il comunicato ufficiale: “Primo acquisto, e subito un volto nuovo a cinque stelle, per i galletti. L’Asti Calcio ufficializza infatti l’approdo in biancorosso di Giovanni Campanaro, classe 1992 reduce da due stagioni da protagonista in Lega Pro, l’ultima delle quali a Bra, in cui ha totalizzato più di 20 presenze. Mezzala completa e dal rendimento garantito, si è fatto apprezzare giovanissimo alcune stagioni fa con la casacca del Chieri”.

L'Asti intanto ha provveduto alle conferme di Ciolli, Corradino, Mariani, Ingari, Muré, Audino, Rolando e Lo Bosco, ovvero l'ossatura della squadra, e ha ceduto all'Acqui Genocchio e De Stefano.

A proposito di Chieri, non si registrano solo uscite, ma circolano un nome pesante: Claudio Grauso, centrocampista classe '79, nato e cresciuto a e nel Torino prima di giocare, anche in serie A, con le maglie di Alessandria, Livorno, Mantova, Benevento e, nelle ultime due stagioni, Monza. Grauso, a 35 anni, vuole tornare a casa, e potrebbe per questo ripartire dalla serie D e dalla prestisiosa piazza di Chieri.

Grande attivismo al Bra. Ufficiali gli arrivi ufficiali di Mozzone, Rolandone e la conferma di Chiazzolino, continuano gli arrivi alla corte di Massimo Gardano. A cominciare dal portiere, Umberto Ferrauto: grande protagonista con gli Orizzonti United, Ferrauto nella categoria già affrontata con le maglie di Rivoli e Borgosesia. Poi un'infornata di giovani: dal Chiavari, ex squadra di Gardano, Vuthaj ('95) e Silvestri ('92), dal Chieri Osella ('95) e Nicolini ('92). Ma non finisce qui, perché per puntellare l'attacco l'idea è quella di rilanciare Gabriele Pinelli ('92), quest'anno prima alla Folgore Caratese, poi Gozzano, ma allenato con grande profitto da Gardano ai tempi del Canavese. Sempre vive le piste che portano al “pacchetto” in arrivo da Chieri, composto da Montante, Conrotto e Nicolini.

Il Cuneo vuole costruire un pacchetto arretrato di grande esperienza: dopo il portiere Arden Tulino e il ritorno di Luca Carretto, il nuovo obiettivo è Claudio Miale, classe 1982, una lunga carriera, anche in serie B, con le maglie di Taranto, Treviso, Matera, Orvietana, Gualdo, Varese, Valle del Giovengo, Scafatese, Casertana, Sanremese, Cynthia, Città di Brindisi, Savona, Unione Venezia. Tutto tace, invece, riguardo ai possibili ritorni di alcuni ex senatori come Sentinelli, Garavelli, Lodi e Longhi.

Ultima modifica il Domenica, 06 Luglio 2014 12:29

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013