Giovedì, Novembre 23, 2017
jtemplate.ru - free extensions for joomla

CASALE - Tentativo Eccellenza

Venerdì, 05 Luglio 2013 20:00 Scritto da  Emanuele Olivetti
Vota questo articolo
(1 Vota)

Per evitare la scomparsa.

Rischio fallimento o liquidazione, appelli dei tifosi, intervento dell’assessore, fuga (quasi) generale in società. Casale insomma vive e si appresta a vivere la sua solita estate di passione calcistica. Dopo la retrocessione in D, la categoria che vedrà in scena i nerostellati nella prossima stagione è sempre un grosso punto interrogativo. Se rimanere nella categoria regina dei dilettanti diventa ogni giorno che passa sempre più difficile, si continua a rincorrere almeno un posto in Eccellenza. Sempre più probabile anche con una matricola tutta nuova, che liberi il Casale dai fardelli delle ultime malsane gestioni. Ecco perché i tifosi hanno detto in coro: accoglieremo con diffidenza tutti quelli che verranno da fuori. Coro a cui si è unito l’assessore Riboldi, sempre prodigo di commenti in questi periodi di crisi societaria. Il succo del discorso recita più o meno così: poco importa la categoria, l’importante è un progetto serio che dia continuità al calcio di Casale. Tutto giusto, tranne poi trovarsi sempre nelle stesse dinamiche malate. Si fa sempre più strada l’ipotesi che già avanzammo qualche settimana fa: il solito gruppo della zona, capitanato dall’ex patron Giuseppino Coppo, con l’obiettivo massimo di ripartire dall’Eccellenza. Il ds Giorgio Danna, unico dirigente rimasto in via Trevigi. In pratica deciderà Abete, con Bacchetta che aspetta e probabilmente poco potrà dire sulla decisione del numero uno della Federazione. Tutto nel giro al massimo di un paio di settimane. 

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013