Sabato, Febbraio 24, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Sei bravo a... Scuola di calcio

Martedì, 22 Maggio 2012 11:46 Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)
La Pecettese La Pecettese foto il corriere sportivo piemonte e valle d'aosta

Giornata di festa a Borgaro, peccato per la pioggia. La Pecettese rappresenterà il Piemonte a Coverciano.

Una domenica all’insegna del divertimento e dello sport nella ventesima edizione della manifestazione "Sei Bravo a … Scuola Calcio" riservata ai pulcini 2001.
Delle 440 squadre che hanno avuto la possibilità di giocare le eliminatorie provinciali, si sono qualificate alla fase finale regionale di Borgaro 16 società divise in 8 gironi. L’importanza della manifestazione è sottolineata dal fatto che la squadra che verrà designata prima classificata parteciperà al 4° Grassroots Festival, che si terrà a Coverciano il 16 e 17 giugno. Parla con orgoglio della manifestazione regionale il Professor Silvio Benati, Responsabile Tecnico Regionale dell’Attività di Base: "Il Sei Bravo A … Scuola Calcio" è un’attività ufficiale da 20 anni, ma da 4 abbiamo inserito nuove esercitazioni con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di bambini per ogni squadra. Spesso capita che alcune società portino una rosa composta  dai 6-7 migliori giocatori a disposizione lasciando a casa quelli meno bravi. Al sei Bravo a … le squadre, per evitare penalità,  hanno invece l’obbligo di iscrivere un minimo di 14 bambini. Divertimento, spensieratezza e rispetto dell’avversario sono i punti cardine della manifestazione, e devo ringraziare i miei collaboratori tecnici provinciali se le fasi eliminatorie e finali si sono svolte in un clima disteso e di festa".
Il Professor Benati  si concentra poi sulla politica dell’autoarbitraggio: "La considero utile a responsabilizzare sin da subito i giovani calciatori. Se ha funzionato durante il ‘sei Bravo a...‘, unica manifestazione per i Pulcini che metta qualcosa in palio, non vedo perché non possa funzionare anche nei campionati dove la classifica non ha alcun valore federale". Il pranzo offerto a tutti i bambini iscritti e l’ingresso gratuito al complesso sportivo di Borgaro sono elementi che evidenziano ancora di più l’intento dell’organizzazione capitanata da Silvio Benati: passare una piacevole giornata di sport senza però pesare sulle casse dei genitori presenti. A fine mattinata la pioggia non placa la sua intensità e Marco Pianotti annuncia la sospensione. Non mancano le polemiche, ma il coordinatore è categorico: "Per quanto possa essere dispiaciuto non possiamo tapparci gli occhi davanti al maltempo. La salute dei bambini viene prima di ogni cosa". In virtù di questo è la Pecettese di Paglialunga a trionfare  (grazie al primo posto provvisorio in classifica al momento della sospensione) guadagnandosi dunque l’opportunità di disputare le fasi finali di Coverciano e fare così compagnia al Grand Paradis, vincitrice in Valle D’Aosta dopo una lotta all’ultimo respiro con l’Aygreville.

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013