Lunedì, Aprile 23, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Chisola - Accordo con l'Atletico Gabetto

Venerdì, 11 Luglio 2014 15:10 Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Matteo Balla Matteo Balla

Sorpresa per la panchina della Juniores: c'è Matteo Balla. Niente da fare con Renato Carrain.

Atletico Gabetto e Matteo Balla sì, Renato Carrain no. Con questi ultimi "botti" si conclude l'organizzazione societaria del Chisola in vista della prossima stagione, ulteriori novità a questo punto potranno arrivare solo dal calciomercato.
Andiamo con ordine, partendo dalla questione degli impianti sportivi. "Abbiamo firmato un accordo con la Gabetto e Luciano Ferramosca - spiega il presidente del Chisola Luca Atzori -, nasce ufficialmente una collaborazione tra le nostre due società. Per quest'anno il nostro Settore giovanile, Juniores compresa, giocherà e si allenerà a Torino, in strada delle Cacce. Poi vedremo cosa succederà il prossimo anno..."
"Sono molto contento di aver trovato un accordo con il Chisola - rilancia Luciano Ferramosca - gente seria, finalmente, oltre che degli amici. Nasce una collaborazione tra le nostre due società, una collaborazione che potrà andare lontano". 
Centrato quindo l'obiettivo del Chisola di trovare un campo in erba sintetica, possibilmente a Torino, per completare il parco degli impianti sportivi di riferimento, che a questo punto conta il "campo centrale" di Vinovo, dove giocheranno la Prima squadra e tutta la Scuola calcio, oltre alla Primavera e agli Allievi nazionali della Juventus, e l'impianto dell'ormai scomparso Don Bosco Nichelino: "Teniamo un piede a Nichelino, probabilmente lì si allenerà la Prima squadra" spiega Atzori. Come previsto, quindi, il Chisola lascia Piobesi. Piuttosto, il dubbio riguardava quale impianto torinese avrebbe, alla fine, scelto il Chisola, perché l'ipotesi Nizza è rimasta in ballo fino alla fine: seppur con meno spazi a disposizione, la Gabetto non richiede nessun tipo di lavoro ed è una scelta di maggiore prospettiva, visto che il "Roboaldo" andrà a bando tra un anno. Tutti aspetti che evidentemente hanno pesato nelle considerazioni di Atzori e collaboratori.
Per inciso, l'Atletico Gabetto iscriverà i Giovanissimi di Iuliano e la Prima squadra in Promozione, ma non è escluso che qualche "secondo" gruppo del Chisola cambi denominazione. Se n'è già andato, invece, l'ormai ex direttore generale Donato Altieri, arrivato per ricostruire tutto il Settore giovanile ma rimasto da Ferramosca solo qualche settimana.

MATTEO BALLA ALLA JUNIORES
Poi ci sono gli aspetti più propriamente tecnici. Nelle panchine delle giovanili del Chisola c'è stata una vera e propria rivoluzione, negli ultimi dieci giorni. Il primo tassello è stato l'arrivo di Massimo Ricardo agli Allievi '98, al posto di Panza: "C'è a
marezza - commenta Atzori - perché abbiamo un'ottima considerazione umana e tecnica per il mister, ci siamo comportati da società seria e lui lo sa". Cambia anche la Juniores, in un primo tempo affidata a Nudo. Sfumata l'ipotesi di Paolo Petrucci - l'altro ex J Stars ha scelto i Giovanissimi del Venaria - la società chisolina ha trovato un altro personaggio di valore assoluto, ovvero Matteo Balla, che sembrava destinato alla stessa categoria del Collegno Paradiso: "Davvero un ottimo colpo" commenta ancora Atzori. 
Sono vicini a sistemarsi anche i due tecnici uscenti dal Chisola, Panza e Nudo. Il primo potrebbe andare all’Albese a prendere il gruppo degli Allievi ’98 e a fare il preparatore atletico in prima squadra, mentre il suo ex collaboratore è in trattativa con il Lucento, per prendere un gruppo della Scuola calcio e affiancare Raffaele Senatore sulla panchina degli Allievi ’98.
Niente da fare, invece, per colui che ha iniziato la diaspora dalla J Stars, ovvero il direttore sportivo Renato Carrain: "
Non credo che Carrain venga al Chisola, rimane un amico ma ha altre priorità" conferma Atzori, che chiude così ogni discorso a questo riguardo. 

Ultima modifica il Venerdì, 11 Luglio 2014 15:53

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013