Giovedì, Gennaio 18, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Juniores fase nazionale - Poker Volpiano

Giovedì, 22 Maggio 2014 15:50 Scritto da  Pietro Carbognin
Vota questo articolo
(4 Voti)
la squadra del Volpiano la squadra del Volpiano foto Il Corriere Sportivo

Conta e i suoi ragazzi ora affronteranno il San Luigi sabato in casa

Ha vinto la squadra più forte. Al Volpiano è bastato accendersi a sprazzi per avere la meglio sui ben più modesti avversari, i liguri del Goliardicapolis. Ma tanto di cappello agli amaranto, autori di una gara tutta cuore giocata in dieci per più di metà secondo tempo.  Il primo tempo è un susseguirsi di azioni non finalizzate da una parte e dall'altra, con gli azzurri tanto padroni del gioco quanto imprecisi sottoporta. Si piace, la squadra di Conta, e si diverte a palleggiare, ma servirà più concretezza e concentrazione per arrivare alla finale nazionale. Proprio il tecnico di casa a fine gara commenta: "Contento per la vittoria ma potevamo chiuderla molto prima”. Gli ospiti dal canto loro tengono la difesa bassa, sempre dietro la linea di centrocampo, in parte per cautela ma soprattutto per costringere i torinesi ad allungarsi e sfruttare i corridoi lasciati liberi. È infatti di contropiede che gli amaranto graffiano, con un Incerti vera spina nel fianco della retroguardia di casa. Ma l'impressione è che se il Volpiano decide di accellerare, non ce n'è per nessuno. Come quando Amoruso al 23' intercetta palla nella sua difesa e dribbla come birilli tutti gli avversari fino all'area di rigore, sbagliando solo l'ultimo passaggio. Nel secondo tempo si smuovono le acque: al 3' Valsecchi pennella per Pititto che di testa insacca sotto l'incrocio. Al 7' Amoruso lanciato a rete aggancia superbamente la palla e tira ma Pampaloni respinge di piede; un minuto più tardi la scena si ripete con Pititto che sulla respinta tira alto. Al 18' la partita si innervosisce dopo il rosso diretto a Longoni: in trance agonistica gli amaranto si riversano in avanti e alla fine il neoentrato Corrent segna di testa, ribattendo il palo di Gualco. Poco dopo, giusto per calmare gli animi, l'arbitro espelle anche l'allenatore ospite per proteste. L'1-1 non sta certo bene al Volpiano così al 35' bomber Amoruso fa pace con la porta finalizzando di sinistro un bel contropiede. Poco dopo anche Valsecchi, tra i migliori, corona la sua gara con la rete che chiude la partita. Finita? No, c'è ancora tempo per il 3-2 di Zamana che accorcia le distanze al 47’, per il 4-2 di Amoruso e per l'espulsione, dalla panchina, del portiere di riserva, colpevole di un "vaffa" di troppo all’arbitro. Al fischio finale comunque finiscono le ostilità e con grande fair play i giocatori si abbracciano, evitando ulteriori polemiche su quella che, comunque, è stata una splendida partita di calcio.

VOLPIANO-GOLIARDICAPOLIS 4-2
Arbitro: Colombo di Como 5 (Trinchieri di Milano e Capasso di Firenze)
RETI: st 3' Pititto (V), 21' Corrent (G), 35' e 48' Amoruso (V), 44' Valsecchi (V), 47' Zamana (G).
VOLPIANO (4-3-3): D'Auria 5; Ranieri 5.5 (24' st Salerno 5.5), Romano 5.5, Lamce 5.5, Caldarelli 6; Francone 7, Valsecchi 7.5, Capussotto 6.5; D'Agostino 6.5 (27' st Demateis 6), Pititto 7 (41' st Hugeanu sv), Amoruso 7.5. A disp. Alaimo, Antoniotti, Rubiola, Zanzarelli. All. Conta.
GOLIARDICAPOLIS (4-3-3): Pampaloni 7; Schiazza 6, Gaspari 5.5, Leoncini 6, Morichini 6 (34' st Zamana 6.5); Spedicati 6 (10' st Longoni 5), Rossi 6.5, Mennuti 6; Incerti 7, Gualco 6.5, Oliva 6.5 (16' st Corrent 6.5). A disp. Pinazzi, Ciranna, Lamonica, Di Vietro. All. Lamonica.
NOTE: espulsi al 18' st Longoni (G) per gioco scorretto, al 24' st Lamonica (all. G) e al 49' st Pinazzi per proteste.

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013