Lunedì, Aprile 23, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

De Carolis eroe di Settimo

Lunedì, 02 Aprile 2012 02:00 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Saranno Ardor San Francesco e Pro Settimo Eureka a giocarsi il primato del girone. Questo è il responso della sfida più sentita

dell’undicesima giornata, il derby di Settimo tra la Pro di Davin e le violette di Cignola. La tensione e l’importanza dell’incontro vengono sottolineate dallo stesso Davin, dopo i tre punti conquistati grazie al gol di De Carolis: “I ragazzi erano molto tesi, quella tensione che non permette di esprimersi al meglio. Bene il risultato, molto meno la prestazione, forse la peggiore dell’anno”. Vincere senza dominare è segno di forza, ancora più importante è avere carte buone da giocare pescando tra i ’97; De Carolis è una di queste. Servito da una pennellata di Signoriello, dopo dieci minuti dal suo ingresso in campo, segna la rete decisiva con un destro al volo che si insacca sul secondo palo. Gran gol e corsa sfrenata insieme a tutti i compagni. La foga dell’esultanza è il segnale che si trattava dell’ostacolo più difficile. Lo è stato davvero, in una partita che ha visto il Settimo più pericoloso, con la conferma che le violette hanno una difesa eccellente e, come contrappasso, il vizio capitale di non buttarla dentro. Esauriente la spiegazione di un ringhiante Cignola, amareggiato per il risultato sfavorevole: “Battuti dall’unico tiro in porta. E’ tutto l’anno che, per segnare, dobbiamo creare almeno 4 o 5 occasioni. Oggi pesa l’imprecisione delle nostre punte”. Severo ma giusto il tecnico viola, perché Matera e Paduano si danno da fare ma sparano a salve. Ancora più severo è il pubblico presente al “Centro Sisport Fiat”, per lunghi tratti insoddisfatto dell’esibizione delle due squadre. “Va ad annate”, spiega Davin, “il tasso tecnico della categoria non è altissimo ma i ragazzi sono seri, educati e partecipano con entusiasmo”. Anche questa è, senza dubbio, una vittoria molto importante.

Settimo-Pro Settimo 0-1

Arbitro: Ferla di Chivasso.

RETE: st 17’ De Carolis. NOTE: amm. Paduano (S). 

LE PAGELLE

SETTIMO

TROIANO 6: l’unico tiro nello specchio della porta è imparabile. SOLAVAGIONE 6: non subisce né crea pericoli (st 26’ PRESTANICOLA sv). GUARNERI 6: dalla sua zona nasce il vantaggio della Pro. Sfiora il pari con un tiro splendido. BARBATI 7: attento, preciso e determinato; il migliore in assoluto. LO NIGRO 6: difensore efficace, senza badare allo stile. TUFARIELLO 5.5: poco preciso e reattivo in mezzo al campo. RENEGALDO 5.5: non trova giocate apprezzabili (st 10’ COLAZZO 6: più presente). PISCITELLI 6: tra i più combattivi nella ripresa. MATERA 5.5: fanno fatica a contenerlo, ma spreca ciò che costruisce. PADUANO 5.5: come il compagno di reparto; impreciso nei momenti topici. BASSO 5.5 cala alla distanza (st 41’ PALOMBA sv). N. E. Lasalandra,Maina,Asuemi Young,Braccagni. All.CIGNOLA.

PRO SETTIMO

FORNARO 6: i maggiori brividi quando osserva le conclusioni uscire a fil di palo. VIENI 5.5: qualche disattenzione evitabile (st 7’ REBENCIUC 6: gioca concentrato). GIACOMINI 6.5: tra i migliori in difesa. LA ROSA 5.5: spesso saltato, per sua fortuna i viola non segnano (st 7’ DI MARCO 6: mostra un paio di buone giocate). RYILLO 6.5: non sbanda quando il Settimo attacca. ZICHELLA 5.5: lancia spesso, con scarsi risultati (st 12’ DE CAROLIS 7: decide il derby). NOTARI 5.5: partita anonima. GALIETTA 6: corre parecchio. COPPOLA 5.5: vede pochi palloni (st 7’ COPPOLA A. 5.5: inoffensivo perché servito poco e male). SIGNORIELLO A. 6.5 pennella l’assist decisivo (st 30’ BACINO sv). CAPRA 5.5: fuori dopo mezz’ora per infoltire la mediana (pt 28’ TROIANO 6.5: centrocampista prezioso). N. E. Signoriello S. All.DAVIN.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Aprile 2012 17:49
Altro in questa categoria: Davin scappa, Lopes rincorre »

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013