Venerdì, Gennaio 19, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Giovanissimi Torino - Delirio Pozzomaina

Giovedì, 15 Maggio 2014 18:21 Scritto da  Marco Ghironi
Vota questo articolo
(2 Voti)
La festa del Pozzomaina La festa del Pozzomaina foto Il Corriere Sportivo

I ragazzi di Rea vanno sotto contro la Cbs, ma poi firmano una rimonta super

Molte volte la differenza tra due parti viene fatta dai particolari, aspetti di cui troppo spesso non si tiene conto e che risultano decisivi. Da una parte, come dall’altra. Perchè forse sia Cbs che Pozzomaina si immaginavano una gara diversa: i primo partono sprintanti e ben assortiti in una finale provinciale che volevano far loro a tutti i costi; sull’altra sponda di via Dandolo, Rea risponde con un modulo speculare e la solita carica agonistica. Poi ci pensa il caso, equo per definizione: funziona grossomodo come nel gioco delle carte, chi le ha più alte vince. Marina e compagni calano il poker e si prendono tutta la posta. Nonostante il buon avvio rossonero che li vede presto in vantaggio: Clivio avanza palla al piede e serve a sinistra Mariani che punta Annunziato e fa partire un missile che Benessadeq può solo sperare esca. Invece, vale il vantaggio Cbs difeso da un buon possesso palla, ma con un ritmo che si abbassa in maniera direttamente proporzionale al tempo che scorre. E forse proprio questa chiave di lettura che Meschieri non pensava di dover considerare ad inizio gara: “Il vero difetto di questa squadra è che si “piace” troppo, non offendevamo mai ed eravamo lenti – Afferma a fine gara proprio il tecnico che esce sconfitto dalla finale - Onore a loro, ma questa partita la potevamo vincere senza problemi”. Questi ultimi cominciati quando Ghironi, dopo un ottimo scambio chiuso con Sirio, calcia alto da due passi il gol del raddoppio, ma soprattutto nel momento in cui Furnò controlla male un pallone davanti alla propria area e permette il recupero di Vecera, il quale non si fa pregare e spara la sfera alla spalle di Madeira Dias.La frittata è cotta sul gong della prima frazione, quando Marina lascia partire una traiettoria su calcio di punizione che infila il palo del portiere dalla distanza e sancisce il sorpasso. La differenza tra le due compagini è che il Pozzomaina non spreca occasioni e cinico chiude il match: appena rientrati dagli spogliatoi, dopo l’intervallo, Veizaj prende possesso della palla, dribbla due avversari sulla sua strada e di punta la piazza sotto la traversa. Colpo del ko legittimato dalla doppietta 10’ dopo di Marina abile e freddo a chiudere un contropiede veloce dei suoi. La Cbs ci prova con tutto quello che ha, rimane in superiorità numerica per l’espulsione proprio di Veizaj e tenta di riaprire i giochi con il mancino telecomandato di Sirio, ma tutto è vano. I provinciali vanno al Pozzomaina, che sovverte i pronostici e fa esplodere Rea: “Siamo un grande gruppo e valiamo questo splendido trionfo. Loro sono forti ma noi oggi molto di più, ora non resta che continuare su questa strada e toglierci altre soddisfazioni”.

CBS-POZZOMAINA 2-4
ARBITRO: Cornacchia di Collegno 6.5.
RETI: pt 5’ Mariani (C), 29’ Vecera (P), 32’ Marina (P); st 1’ Veizaj (P), 11’ Marina (P), 31’ Clivio (C).
CBS (4-2-3-1): Madeira Dias 5.5; Furnò 5, Pisciottano 5.5, Sirio 6, Torre 6.5; Negro 5.5 (17’ st Tenace 6), Clivio 6.5; Gallai 5, Ghironi 6.5, Mariani 6.5; Carattini 5 (5’ st Mamino 5.5). A disp. Gallo, Boni, Romeo, Dioka,Ribecco. All. Meschieri.
POZZOMAINA (4-2-3-1): Benessadeq 6; Annunziato 5.5, Pontremoli 6.5, Enache 6, Zanetti 6 (8’st Moretto 6); Veizaj 6.5, Fortuna 6; Rizak 6.5 (6’ st Iasevoli 6), Marina 7.5 (31’ st Pitrella sv), Bertollo sv (15’ pt Brighenti 6.5); Vecera 7 (19’ st Fiore 5.5). A disp. Sciarretta, Sciascia. All. Rea.
NOTE: amm. Mamino, Ghironi, Mariani (C), Annunziato, Fortuna (P); esp. Veizaj (P) per doppia ammonizione.

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013