Giovedì, Gennaio 18, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Esordienti 2001 - al via il cartellino verde per il fair play

Mercoledì, 13 Marzo 2013 15:42 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Rivera e Prandelli con il cartellino verde Rivera e Prandelli con il cartellino verde

Gli Esordienti fascia B sperimentano l'applicazione di un cartellino già esistente ma ancora poco conosciuto: quello verde per premiare il fair play.

Sulla scia delle iniziative promosse dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC per sensibilizzare giocatori, genitori e società sul rispetto delle regole e degli avversari, il cartellino verde intende essere una nota di merito per coloro i quali non solo si comportano correttamente ma danno anche il buon esempio. Il cartellino verde, estratto dal dirigente addetto all'arbitraggio, può premiare sia un gesto di fair play sia uno da good play (buon gioco); anche pubblico e società sono chiamati in causa poiché possono ricevere la “sanzione” se si mostrano corretti e intenzionati a realizzare lo scopo della Scuola calcio, cioè l'insegnamento e il divertimento. Tra primi premiati per il fair play ci sono le società di Pro Settimo Eureka e Carrara, Cangi del Nizza Millefonti,  Saletta allenatore del Rangers Savonera. Tra i cartellini verdi estratti per good play si notano Massucco del Cenisia di Caligiuri, De Seta del San Luigi Santena, Zunino del Venaria Reale e Colazzo del Vianney. La Cbs ha dato invece il cartellino verde al proprio pubblico e a quello avversario per la sportività e l'unione mostrata sugli spalti, mentre il Volpiano è stato premiato per aver organizzato un momento di ricreazione tra i suoi piccoli giocatori e quelli del River Mosso. Ci auguriamo che vengano estratti sempre più cartellini verdi contando sul buon senso degli adulti e su una cultura della sportività non improntata solamente sull'agonismo.

Piola del Cervo

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013