Domenica, Febbraio 18, 2018
jtemplate.ru - free extensions for joomla

Allievi di Torino - Pro Settimo Eureka campione

Martedì, 13 Maggio 2014 17:22 Scritto da  Lorenzo Lampitelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
La festa della Pro Settimo (foto Marco Ferrero) La festa della Pro Settimo (foto Marco Ferrero)

FINALE - Con la doppietta di Pinzone e la rete di Cravero i ragazzi di Dotto battono il Cenisia, cui non basta il gol di Caracausi.

Come da pronostico la Pro Settimo dimostra la sua superiorità anche in finale e si porta a casa la coppa. Non senza soffrire però, contro un Cenisia volenteroso ma poco concreto. I ragazzi di Dotto invece macinano gioco e colpiscono chirurgicamente. Un gol ad inizio gara e uno alla fine della prima frazione faranno da apripista alla vittoria.
I biancocerchiati si schierano con un solido e propositivo 4-3-3. Dall’altra parte i viola hanno un modulo speculare, ma meno quadrato, che presto dimostra le sue falle.
Pronti via e i settimesi sono già in vantaggio: è il 3’, Ferrara pennella una punizione dalla sinistra per il taglio sul primo palo di Pinzone, che anticipa tutta la difesa e di testa batte Dragan per il vantaggio Pro Settimo. Il Cenisia regisce: 12’, Urma ruba palla al limite, in profondità per Agnino, che viene chiuso in angolo da Longhitano. 2’ più tardi ci prova Di Marco con un destro dal limite a girare sotto la traversa, Dragan respinge, la palla rimane lì, ma alla fine il portiere viola riesce a liberare in qualche modo. Ancora Agnino ci prova per il Cenisia, ma il suo destro da posizione defilata è ben chiuso da D’Elia. Verso la mezzora Dotto è costretto ad un cambio: Urma tocca duro da dietro De Carolis che rimane a terra con la caviglia malconcia che gli impedisce di rientrare. Ancora sull’asse Ferrara-Pinzone arriva il raddoppio: 34’, palla in profondità del regista per Pinzone che taglia da sinistra, arriva a tu per tu con il portiere lo fa fuori appoggiando in rete.
La ripresa inizia subito frizzante con il Cenisia che ha la palla per riaprire la gara: Cillo per Caracausi, che però apre troppo il piattone e la palla sfila larga. Al 19’ arriva il gol viola: Agnino va giù in area e l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri va Caracausi, D’Elia tocca ma la palla finisce in rete. Partita riaperta e Pro Settimo che comincia a soffrire, senza però che i ragazzi di Riccetti arrivino davvero vicino al pareggio, salvo protestare per un altro rigore questa volta non assegnato. Anzi alla mezzora arriva la palla per chiudere la contesa: Dragos va sul fondo, centra per Di Marco che però di prima intenzione calcia incredibilmente fuori. Alla fine ci pensa il neoentrato Cravero a chiudere la gara tra le accese proteste finali di Riccetti e dei suoi ragazzi.

PRO SETTIMO EUREKA-CENISIA 3-1
ARBITRO: Barale di Torino 6.
RETI: pt 3’ e 34’ Pinzone; st 20’ Caracausi rig. (C), 44’ Cravero.
CENISIA (4-3-3): Dragan; Rossi (31’ st Clemeno), Avram (7’ st Turella), Magone, Giordano; Cillo, Volpe, Caracausi; Bianco (31’ st Acquaviva), Agnino, Urma. A disp. Tavella, Ferrero, Romano, Burca. All. Riccetti.
PRO SETTIMO EUREKA (4-3-3): D’Elia; De Carolis (34’ pt Mnesiuc), Montanini, Longhitano (25’ st Ricci), Antonacci; Gentile (42’ st Cecchi), Ferrara (39’ st Poenaru), Farfallini; Pinzone, Di Marco (35’ st Cravero), Nosenzo (20’ st Dragos). A disp. Selvaggio, Poenaru, Cecchi. All. Dotto.
NOTE: esp. 41’ st Giordano (C) per somma di ammonizioni. Amm. Magone, Agnino, Giordano (C). Recupero pt 2’ e st 5’.

FASE FINALE REGIONALE
Triangolare A - A. Borgomanero, Sp. Bellinzago, FR Valdengo
Triangolare B - Giavenocoazze, Pro Settimo, Evancon
Triangolare C - Canelli, LG Trino, Boves
1ª giornata - domenica 18 maggio 2014
2ª giornata - mercoledì 21 maggio 2014
3ª giornata - domenica 25 maggio 2014
SEMIFINALE - mercoledì 28 maggio 2014
FINALE - lunedì 2 giugno

 

In edicola

Calcio a 5

ANNO DI SPORT 2013